Scuola Paritaria Patronato Leone XIII

Progetti didattici

Il Collegio Docenti studia nel corso dell’anno la fattibilità e la realizzazione di alcuni specifici progetti considerati anche nel piano di offerta formativa territoriale (POFT). Valorizzando la centralità dei ragazzi la scuola si attiva con servizi e progetti mirati.

‘La scuola del fare’ : ‘Imparare facendo’ è uno dei nostri principi guida. La scuola favorisce la realizzazione di laboratori e attività pratiche, dove i contenuti appresi dai bambini si esprimono in maniera concreta, multidisciplinare e legata al mondo reale sia durante le lezioni sia partecipando a esperienze formative sul territorio.

Da qualche anno è attiva una collaborazione con la Stamperia d’Arte Busato di Vicenza. Abbiamo avuto la fortuna di poterci immergere all’interno di mura suggestive di un palazzo del cinquecento, dove da più di 70 anni ha sede la stamperia. Grandi maestri del 900 come Neri Pozza e De Chirico hanno lavorato in questo luogo magico attualmente frequentato da artisti ed illustratori contemporanei. Una bottega, dove, nel corso degli anni, quasi nulla è cambiato. I bambini di tutte le classi lavorano come veri artisti con la tecnica incisoria della puntasecca, assistendo infine all’inchiostratura e alla stampa e hanno il privilegio e l’emozione di realizzare le proprie opere d’arte.

Un altro esempio della scuola del fare è il Progetto Mosaico con l’azienda Trend . Un progetto trasversale tra l’informatica, la matematica e l’arte; tra il coding, la pixel art, la riproduzione in scale e il mosaico. Nato e sviluppatosi durante l’anno scolastico 2018/2019 trova oggi la sua realizzazione, quasi con un ideale passaggio di testimone, tra due classi quinte. Un mosaico di grandi dimensioni che verrà posato in aerea esterna alla scuola frutto della progettazione e della realizzazione dei ragazzi con la sinergia e l’importante presenza di Trend.

‘ La scuola dello stare bene’ :  la scuola si attiva per promuovere e attivare progetti legati al benessere, all’alimentazione, alla cura, alla salute, alla gestione delle emozioni.

Educazione alimentare : l’educazione alimentare a scuola si intreccia con un’educazione alle emozioni: imparare a lasciarsi guidare nel provare ad assaggiare qualsiasi pietanza facendo proprio il piacere del gusto al fine di far acquisire i principi di una sana e bilanciata alimentazione. Numerosi i progetti legati al cibo e a una corretta alimentazione: ‘Più frutta a scuola’, conferenze aperte alle famiglie, laboratori didattici con i bambini.

Educazione alle emozioni e all’affettività: con il supporto di psicologi ed esperti e il lavoro degli insegnanti nella quotidianità scolastica i bambini hanno l’opportunità di conoscere il mondo delle emozioni e di acquisire consapevolezza dell’ emotività propria e altrui. La gestione delle emozioni, dei sentimenti e degli stati d’animo che viviamo necessita, infatti, di essere allenata, educata e ragionata. Attraverso una modalità ludica viene dato spazio all’apprendimento di modalità per ridurre lo stress, imparare a rilassarsi, prendersi cura del proprio benessere e sviluppare capacità di autocontrollo. I progetti sviluppati sono stati ‘Educazione all’affettività e alla sessualità’ per la classe quinta, ‘Conoscere le emozioni’, yoga educativo, psicomotricità, laboratori teatrali.

Mediazione scolastica: Il percorso di mediazione scolastica, gestito dalle docenti che ne hanno acquisito le capacità mediante un progetto pluriennale con psicologi comportamentali, è un intervento che mira alla gestione costruttiva delle dinamiche relazionali all’interno di una classe al fine di aiutare i bambini nell’individuare e soddisfare i propri interessi, nel comprendere e calibrare i propri atteggiamenti, nel far nascere fiducia tra pari, nel cercare soluzioni comuni.

Movimento e Natura: all’interno dei progetti legati al benessere la scuola ha attivato il progetto ‘Una scuola che cammina’ che prevede una passeggiata settimanale dopo il pranzo al Parco Querini. Un modo per muoverci e stare insieme a contatto con la natura.

Durante l’anno si svolgono attività sportive in collaborazione con gli specialisti della palestra e della piscina.

Lettorato madrelingua inglese: durante l’orario scolastico i bambini di quarta e quinta partecipano al progetto di lettorato e di preparazione alla certificazione linguistica con incontri bimensili con una docente madrelingua e l’insegnante specialista di lingua inglese con l’obiettivo di potenziare la conoscenza della cultura anglofona, la pronuncia, l’accuratezza fonetica, l’imitazione dell’intonazione, la scorrevolezza dell’esposizione orale e per consolidare e approfondire gli argomenti studiati.

progetto-costruiamo-i-libri
Laboratorio musicale
archeoland
X